Paura di perdere?

Ti è mai successo, almeno una volta nella vita, di aver avuto paura di perdere una sfida che stavi affrontando? Come ti sei sentito?

Ognuno di noi avrà avuto le proprie emozioni, ma normalmente, la causa da cui scaturisce questo pensiero è la realizzazione che non possiamo vincere, e a questo punto non ci resta che giocare per non perdere.

A nessuno piace perdere, la vita è tutta una serie di giochi e sfide, e ogni giorno ci troviamo davanti al punto interrogativo: vinco o perdo? L’esempio più classico potrebbe essere l’esame universitario. Quando sappiamo di non aver studiato o sentiamo di non essere preparati a dovere smettiamo di puntare al 30 e ci convinciamo che il 18 va bene.

Dobbiamo essere consapevoli che giocare per non perdere è una condizione mentale che lentamente si insinua nella nostra testa, cambia le nostre convinzioni e passo passo ci porta verso il baratro dell’insuccesso personale come condizione di assoluta normalità.

Qualsiasi persona di cui sentiamo parlare, qualsiasi essere umano che si è distinto (nel bene e nel male) non si è accontentato “di non perdere”, ma aveva e ha sempre avuto l’obiettivo di vincere, di non essere secondo a nessuno.

Tutto questo ragionamento viene da un esempio così semplice che ha dell’incredibile, ma una persona che vuole sempre vincere matura anche questa abilità, tirare fuori il meglio dal nulla.

“Stavo giocando a biliardo, e devo dire di non essere un campione, anzi. Mi sono reso conto che con il passare del tempo il mio avversario avanzava e io non riuscivo a concludere le mie buche, ad un certo punto ho smesso di “giocare per non perdere” e ho dato il mio meglio cercando di giocare solo per vincere. Naturalmente la partita corrente è stata vinta da lui, ma tutte le successive non gli ho dato tregua. Ho sempre dato il massimo pallina dopo pallina e indovinate?”

Le mie capacità erano come migliorate naturalmente. Non è un miracolo e non c’è nulla di soprannaturale, semplicemente avevo cominciato a giocare per vincere, davo il meglio ogni volta che la stecca scorreva tra le mie dita e la mia attitudine ha dato i suoi frutti e tutto l’insieme mi ha dato il risultato che veramente stavo cercando.

Ma sapete perché?

Se vivi per non perdere, non vincerai mai.

Se vivi per vincere ci stai già provando.

 

Ricordatelo alla prossima sfida che incontri e domani parleremo di quanto sia importante concentrarsi su un obiettivo per non essere secondi a nessuno!

 

Seguimi anche su Facebook – Youtube – Twitter – Instagram – Tumblr – Pinterest – LinkedIn e impara a vincere ogni sfida!

Sebastianutti Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...