La svolta

In questo breve appunto voglio svelarvi un segreto di un valore inestimabile, non è la solita clamorosa fuffa dal valore inestimabile che dimenticherete dopo 5 minuti. Si tratta di un percorso che ho perseguito da un anno a questa parte, che mi ha dato molte soddisfazioni anche se a caro prezzo.

Ne è valsa la pena? Lo deciderete voi dopo averlo letto.

Un anno fa, oggi, ho dato una svolta alla mia vita. Dopo aver perseguito un obiettivo che mi ha portato a lavorare in tre continenti, con 8 diverse realtà lavorative e dopo aver conosciuto più di 1000 colleghi diversi, ho deciso di abbandonare la mia carriera lavorativa nella ristorazione per un nuovo progetto.

Questo progetto aveva due lati positivi: il primo è che il risultato dipendeva solo da me. Insomma basta brigate da 20-30 colleghi, basta prendere o dare ordini a qualcuno, c’ero solo io, lavoravo da solo e i miei risultati sarebbero dipesi solo da me. Il secondo è che non vendevo più il mio tempo in cambio di soldi.

Perlomeno questo è quello che pensavo.

Perché in realtà ero un giovane disoccupato che aveva lasciato un lavoro sicuro per rincorrere un sogno senza sicurezza alcuna.

Anche se lo potrebbe sembrare, questa non è stata la mia svolta e infatti la storia non si è conclusa qui.

Dopo pochi mesi, precisamente a ottobre, mi è stata data una nuova possibilità: potevo tornare indietro, come se non fosse successo nulla, come se mi fossi preso una vacanza lunga un’estate.

Un ristorante italiano all’estero, un team di 10 persone, 5 giorni di lavoro alla settimana e 5000 dollari al mese più benefit.

Basta una firma.

Vista così sembra anche allettante vero? Immaginate che nel vostro conto ci siano poco più di 500 euro e in più gli obiettivi che vi eravate posti sono ancora tutti in alto mare e all’orizzonte nulla si muove.

Vista così sembra ancora più allettante!

Una firma che mi ha cambiato la vita, una firma che è diventata una svolta.

Perché io non ho firmato, ho declinato il contratto e mi sono buttato a capofitto nel mio sogno, gli ho dato delle scadenze e l’ho trasformato in un obiettivo.

Ma qual è stata la vera svolta? Da quel momento in poi non ho più preso in considerazione un piano B. Tanti mi hanno detto che sono stato un folle e altrettanti nel silenzio non hanno capito le mie ragioni. In effetti non ne lo ho mai spiegate finora. A nessuno.

Ma prima di spiegarle fammi aprire una parentesi: è stato bellissimo perseguire e raggiungere alcuni dei miei sogni e non lo negherò mai, ma è stato dolorosissimo. Fare una svolta ha un costo altissimo e con il tempo mi sono reso conto perché pochi si prendono la briga di fare una svolta. Però ho anche incontrato delle persone che mi hanno detto che ci svolte meno costose e meno impegnative, la soluzione sta nel creare un compromesso di uscita. Insomma non una svolta di 90° in 2 secondi come fa un automobile ma piuttosto uno scambio dei binari del treno che poi lentamente col tempo fa prendere un’altra strada alle carrozze.

Ma quali sono le ragioni che spingono una persona a svoltare la sua vita? Perché alcuni ne sentono il bisogno e altri no? Anche tu senti il bisogno di cambiare qualcosa? Senti il bisogno di dare una svolta ma non lo riesci a fare?

È proprio perché non conosci la ragione della tua svolta che non riesci a prenderla.

Non è così facile da spiegare in poche parole senza intasarvi di esempi contenuti e significati, ed ecco perché ho deciso di spezzettare questo argomento in 2 altri articoli che pubblicherò la prossima settimana.

Però prima di salutarci torno alla domanda iniziale, secondo voi ne è valsa la pena di svoltare?

Buona risposta e vi auguro un buon pomeriggio!

Alex Sebastianutti

Annunci

3 Comments

  1. Caro Ale ti seguo da un po’ e posso dirti che bisogna valutare cosa si intende per: ne è valsa la pena ?
    Economicamente forse no , crescita autocoscienza , perseguire un sogno ? Forse si.
    Ma una cosa si deve dire , vera come vera è la legge che ne regola lo stato, l’equilibrio sta nel mezzo..
    Purtroppo il perseguire un sogno è la risultante , di uno status .
    Hai moglie figli ? Pensiamoci bene , sono solo la posso rischiare , anche questo determina se vale la pena .
    Un abbraccio

    Piace a 1 persona

    1. Ognuno di noi ha fatto le sue scelte o i suoi vincoli imposti da scelte passate.
      Posso dire che per quando la storia arriverà a conclusione molte delle tue riflessioni avranno una risposta più precisa e reale.
      Un abbraccio anche a te

      Mi piace

  2. Seguire i propri sogni è sempre “worth with”, ne vale la pena eccome! Dovremmo imparare tutti a farlo quando ancora gli impegni “da grandi” non sono incombenti, in modo da essere pronti per vivere la vita a pieno. Bisognerebbe lavorare in altro modo nel percorso formativo…
    (un Max utopista…;-))

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...