Trova un lavoro

Non mi dire che sei ancora disoccupato? Ma trovati un lavoro e vatti a vivere la vita che fanno tutti! Cosa ti impegni per raccontare agli altri la vita che dovrebbero fare! Non hai più vent’anni, se non cominci a pagarti la pensione come pensi di sopravvivere da vecchio? E oggi? Con che soldi puoi comprare l’auto nuova ogni 2 anni? Come farai a sfoggiare le foto delle tue vacanze nei social almeno una volta all’anno? E le bollette come le paghi? Non ti vergogni ad uscire con gli stessi vestiti ogni fine settimana? Ah no… tu il fine settimana non puoi nemmeno permetterti di uscire! Non ti poni nemmeno il problema vero? Non ti fai vedere nemmeno più in paese, non sanno nemmeno come sia fatta la tua faccia e tu non ti fai problemi! I tuoi compagni sfoggiano completi firmati e auto di lusso, i tuoi amici si sono costruiti case dove passare la loro vecchiaia e tu? Perché tu non puoi fare quella vita? Perché non ti arrendi all’evidenza dell’esistenza prefabbricata, autocostruita sul modello classico, standard e approvato? Perché non rientri nella valigetta insieme a tutti gli altri? Perché non conformi il tuo pensiero e ti fai rappresentare da un logo stampato sul tuo smartphone? Perché non usi 8 ore del tuo tempo per realizzare i sogni altrui? Con il tuo modo di fare non ottieni pezzi di carta colorati da spendere per futura spazzatura che dovrai smaltire! Porca miseria lo fanno tutti! Pensi di essere diverso? Si che lo pensi! Ma in cosa sei diverso in realtà? Un giorno dovrai conformarti e rispettare le regole della valigetta, non puoi vivere al di fuori dai paletti messi per delimitare la tua vera libertà! Non puoi scegliere di essere diverso, non puoi nemmeno pensarlo! Ma sai cos’è la parte peggiore? TU CI STAI FACENDO DEL MALE! Tu e il tuo mondo fuori dalla valigetta ci fa credere che sia possibile, che sia reale e fattibile, invece i tuoi ideali non prefabbricati si infrangeranno come acqua sugli scogli, senza lasciare alcuna traccia del loro passaggio. Smettila di pensare con la tua testa, smettila di cercare sempre una strada migliore, perché se questo è il sentiero tracciato significa che c’è passata tanta gente! E non può voler dire che tutta quella gente si sia sbagliata! Come fai a non capirlo? Inoltre il tuo atteggiamento ci proibisce di crescere sai? Tu non consumi, non risparmi, non guadagni, non fai nulla. Di cosa campiamo noi se tu non consumi? Quale leva abbiamo per comprare la tua mente? Quale sogno possiamo usare per ammaliare la tua volontà? Quale pretesto comune possiamo avere per schiavizzare la tua vita acquistando il tuo tempo? Trovati un lavoro e vendici il tuo tempo. Non ti preoccupare, abusa della tua salute perché la vita e breve. Ma soprattutto non aiutare gli altri, perché devi riflettere, qualcuno ti ha mai dato una mano? Chi c’è vicino a te ora che sei nella miseria? Parli di sinergia ma un pezzo di pane non diventa uno e mezzo se condiviso! Rimani solo con la metà! Svegliati perché tutto ciò che andate dicendo, tu e quelle persone che parlano di meditazione, di risveglio, di saper comunicare, di migliorare la propria vita e tutte le altre favolette sono balle immense! Perché tu lo sai bene quanto difficile sia vivere fuori dalla valigetta eh? Ma prova a farglielo provare a loro, che se ne stanno caldi ammassati nel loro paradiso di limiti, vincoli e catene… Vagli a dire che ti svegli la mattina senza certezze… ah scusa, hai la certezza di poter… come dici..? Gestire il tuo tempo! Riconquistarlo! Ma chi vuole tutto ciò?? Ma guardati attorno… Loro non vogliono gestire un bel niente! Il corriere deve recapitargli la spesa nel frigo, dal lunedì alla domenica, perché sanno di essere schiavi e per cui vogliono schiavizzare qualcun altro! Autocontrollo significa responsabilità e loro lavorano per pagare qualcuno che controlla ciò che fanno e se non va così allora si inventeranno una legge che gli impone di essere controllati. La gestione, il controllo, le opportunità… sono cose difficili… la loro vita è difficile già dentro alla valigetta in cui hanno scelto di stare, e tu pensi di potergli proporre una cosa più difficile in cambio di una ricompensa che non sono in grado di valutare? O meglio dire, che gli pesa valutare… perché il valutare qualcosa implica avere esperienza sufficiente, significa che oltre a usare il loro tempo per coprire una mansione dovrebbero anche avere la facoltà di imparare qualcosa in più. E ci guadagni cosa? La possibilità che ti venga chiesto ancora di più! Ma tu devi essere fuori di testa sai? Ma non vedi quanto facile è qui dentro? Leggi un titolo e sai la notizia, leggi un articolo e sei quasi dottore, senza nessuna complicazione puoi portarla in faccia a tutti i tuoi amici. Ma attenzione, amici con cui non si dialoga… Perché neanche qui hai capito una mazza!! La gente è stanca di ascoltare e leggere pensieri altrui, gli hanno insegnato a dire la propria, l’attesa è una perdita di tempo, e dopo che ci hai venduto quasi tutto il tuo tempo non te ne rimane molto altro… per cui perché stare lì in silenzio ad ascoltare il pensiero altrui?? Basta premere uno schermo per diventare amici e con un semplice swip del dito ignori i loro pensieri fino a che noi non ti diamo in pasto le notizie che vuoi leggere o per meglio dire, le notizie che puoi leggere, quelle per cui noi decidiamo che ne vale la pena di utilizzare il tuo tempo. Perché in qualche modo dobbiamo tenerti la testa bassa, dobbiamo mostrarti che sei superiore alla feccia, persone come te che non vogliono venderci il loro tempo in cambio di sogni che non si avverano mai! Ma guarda lì nella valigetta!! Lui sta meglio di te, è felice della sua vita, è contento di venderci il suo tempo! Li hai mai visti quanto sono contenti quando la loro schedina di plastica colorata è piena di numeri? Quello è il valore per cui si vive e se non hai un lavoro, come li metti assieme quei numeri?
In effetti loro non cercano disperatamente di migliorare ogni giorno, sono felici così, sono in tanti… Fidati di chi ci è già passato… Vai e fatti la vita che fanno tutti e non farti  domande e preoccupazioni, capirai e rimpiangerai solo quando sarà troppo tardi.

E per tutti coloro che vogliono uscire dalla valigetta la strada c’è,
comincia cliccando qui! 

 P.s.: Nessun network, nessuna proposta ambigua, solo una buona lettura!

Alex Sebastianutti

2 Comments

    1. Purtroppo la piazza dei networkers è stata sbranata più volte da lupi affamati che hanno lasciato cicatrici non indifferenti nel mercato e io preferisco specificare per non far perdere interessanti opportunità alle persone.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...